Nominato all'Oscar

'Moti Bagh' nominato all'Oscar vince alla grande all'ALT-EFF (Pic Credit: IMDb)

Il film nominato all'Oscar 'Moti Bagh', un regista di Nirmal Chander, ha vinto il premio come miglior film indiano alla seconda edizione di All Living Things, Environmental Film Festival.





Annuncio pubblicitario

L'All Living Things Environmental Film Festival è il primo e unico festival indiano basato sul cinema ambientale.



Annuncio pubblicitario

Parlando in occasione, il regista candidato all'Oscar di Moti Bagh Nirmal Chander si è congratulato con il team di ALT EFF per aver creato una piattaforma che consente agli ambientalisti e ai registi di lavorare insieme per formare una voce unificata per l'ambiente.

Tendenza

Saif Ali Khan elogia il 'cambiato' Taimur che adempie ai suoi doveri di essere un fratello maggiore di Jeh Il sosia di Shah Rukh Khan Raju Rahikwar sulla perdita del lavoro nel caso di Aryan Khan: Khan Saab Ke Naam Pe 100 mostra Kerbaan

Parlando del suo film, Nirmal ha detto: In un mondo in cui non c'è più carenza di contenuti, a volte è difficile convincere le persone a notare il tuo lavoro. La battaglia è tanto più difficile se non ci si rivolge alla cultura pop. 'Moti Bagh' non è stato un processo facile. È una rappresentazione onesta della difficile situazione dei villaggi dell'Uttarakhand.

È felice che la giuria dell'ALT-EFF abbia creduto nel suo lavoro e il mondo ora lo saprà grazie alla sua nomination all'Oscar. Rende le cose molto più facili, dice l'euforico candidato all'Oscar.

Il festival ha partecipato quest'anno a una grande giuria, tra cui il fotografo e regista di fama internazionale Micheal Snyder, il regista sei volte vincitore del National Award Anand Patwardhan e Amin Hajee.

Quest'anno al festival sono stati proiettati 44 film, tra cui Moti Bagh provenienti da 31 paesi, tutti a tema su ambiente, conservazione, cambiamento climatico e altre questioni correlate.

Devi leggere: Shatrughan Sinha ha preso a pugni Akshay Kumar e altri per aver tenuto la mamma sul caso Aryan Khan? Dice, sono Godi Kalakar