Kangana Ranaut parla del nepotismo a Bollywood e nell'industria cinematografica del sud

Kangana Ranaut accetta di avere nepotismo nell'industria cinematografica del sud, ma afferma che gli estranei non sono vittime di bullismo (Photo Credit – Instagram)

Ormai, sappiamo tutti che Kangana Ranaut è una di queste attrici che è molto esplicita su qualunque cosa provi. Che si tratti del dibattito tra outsider e insider o di qualsiasi questione sociale; l'attrice di Panga è la prima a portare il panga con tutti. L'attrice che ha recentemente vinto un premio nazionale ha parlato dell'industria cinematografica del sud e della battaglia del nepotismo lì.





Annuncio pubblicitario

Kangana ha accettato che il nepotismo esiste lì, proprio come l'industria di Bollywood. Ma ha anche difeso l'industria cinematografica di Tollywood. Continua a leggere per sapere cosa ha da dire l'attrice a riguardo?



Annuncio pubblicitario

Secondo quanto riportato dall'Hindustan Times, Kangana Ranaut ha affermato che il nepotismo esiste nell'industria del sud, ma ha anche affermato che i loro estranei non sono vittime di bullismo. Stava parlando al lancio del trailer del suo film trilingue, Thalaivi, a Chennai martedì pomeriggio. Il film uscirà in tamil, telugu e hindi, nei cinema il prossimo mese.

Tendenza

Emraan Hashmi sul cambiamento della percezione delle persone di chiamarlo un 'baciatore seriale': non riesco a prenderli per la gola e costringerli
Bhool Bhulaiyaa 2: Dopo che Kartik Aaryan ha contratto il COVID-19, Kiara Advani rivela il test negativo; I rapporti di Tabu sono attesi

Dal momento che Thalaivi è il culmine di molte industrie, una cosa che ho notato nelle industrie cinematografiche del sud, che si tratti di tamil o telugu, è che potrebbe esserci nepotismo nell'industria cinematografica del sud ma non c'è gruppo e gangismo. Non c'è modo di sottoporre gli estranei al bullismo, ha detto Kangana Ranaut.

Sono molto solidali e comprensivi delle persone che vengono dall'esterno. E il tipo di amore e incoraggiamento che ho provato qui, non voglio andarmene. Io sono qui ora. Spero di fare molti altri film qui, ha aggiunto.

Kangana Ranaut è accreditato di aver avviato il dibattito sul nepotismo nell'industria cinematografica hindi. Dopo aver suscitato scalpore mentre parlava nel programma di chat di Karan Johar, Koffee con Karan, definendo il regista un 'portabandiera del nepotismo, da anni sbatte la cultura del favoritismo e fa lobby a Bollywood.

Cosa ne pensi delle opinioni di Kangana sull'industria del sud? Condividi i tuoi pensieri nella sezione commenti qui sotto.

Devi leggere: Giorno 5 al botteghino della Saga di Mumbai: martedì tiene molto bene